Confcooperative Pordenone
Seguici su FacebookSeguici su TwitterSeguici su Google+

CERCA NEL SITO

HOME > Chi siamo > Statuto

Statuto

SCARICA LO STATUTO (PDF)
SELEZIONA ARTICOLO   
TORNA ALL'INDICE GENERALE

1. Il Consiglio provinciale, in attuazione degli indirizzi generali assunti dall’Assemblea, programma l’attività operativa di Confcooperative Pordenone, fissandone gli orientamenti politico organizzativi e verificandone periodicamente l’attuazione. Imprime stimoli e dà indicazioni unitarie alle articolazioni in cui si esprime l’intera organizzazione territoriale.

 

2. In particolare, il Consiglio provinciale:

a) elegge tra i suoi componenti uno o più Vicepresidenti e, in un numero variabile da cinque a nove, i membri del Consiglio di presidenza;

b) approva il Regolamento di attuazione del presente statuto;

c) approva i regolamenti dei settori provinciali;

d) delibera sulla convocazione dell’Assemblea, ne fissa i temi, approva il regolamento dell’Assemblea e nomina la Commissione dell’Assemblea;

e) determina i mezzi di finanziamento della Confcooperative Pordenone, nel rispetto delle decisioni di Confcooperative Nazionale e Confcooperative Friuli Venezia Giulia;

f) approva il bilancio preventivo e consuntivo di Confcooperative Pordenone e determina, ove necessario, il budget di spesa complessiva consentito per delega al Presidente e al Consiglio di presidenza;

g) delibera sulla costituzione di commissioni consultive fissandone criteri di composizione, attribuzione e durata;

h) delibera sull’effettuazione di conferenze organizzative territoriali e di altre tematiche, stabilendone i temi;

i) elegge il Presidente con la maggioranza dei componenti nel caso in cui se ne renda necessaria l’elezione nel corso del mandato quadriennale. Il Presidente eletto dal Consiglio provinciale dura in carica fino al termine del quadriennio in corso;

j) rassegna all’Assemblea le proposte di modifica allo statuto da esso formulate o ad esso sottoposte;

k) esercita le funzioni ad esso specificamente demandate dall’Assemblea;

l) delibera su tutte le altre materie attribuite alla sua competenza dal presente statuto, provvedendo in particolare alla risoluzione o superamento di tutti gli eventuali contrasti che dovessero insorgere tra le varie strutture e organi di Confcooperative Pordenone ad esclusione di quelle di competenza del Collegio dei probiviri della Confcooperative;

m) eventualmente, se proposto dal Presidente, nomina il Segretario generale.

indietro