Confcooperative Pordenone
Seguici su FacebookSeguici su TwitterSeguici su Google+

CERCA NEL SITO

HOME > Chi siamo > Statuto

Statuto

SCARICA LO STATUTO (PDF)
SELEZIONA ARTICOLO   
TORNA ALL'INDICE GENERALE

1. Spetta al Consiglio di presidenza:

a) curare la gestione e l’amministrazione di Confcooperative Pordenone nell’ambito delle direttive fissate dal Consiglio provinciale;

b) predisporre il bilancio preventivo e consuntivo, secondo lo schema tipo adottato da Confcooperative Nazionale, e sottoporlo per l’approvazione del Consiglio provinciale;

c) assumere o licenziare personale; approvare contratti di locazione o di servizi; deliberare l’acquisto di beni mobili;

d) assumere e nominare il Direttore su proposta del Presidente;

e) proporre l’ammissione degli enti che chiedono di aderire o l’esclusione delle aderenti, secondo quanto previsto dalle norme statutarie e regolamentari di Confcooperative Nazionale;

f) proporre al Consiglio provinciale il contributo associativo dovuto dalle associate;

g) nominare rappresentanti a convegni, congressi, commissioni, ed altre riunioni od eventi;

h) adempiere a tutte le altre funzioni ordinarie e straordinarie che non siano di competenza del Consiglio provinciale;

i) deliberare sugli atti di ordinaria e straordinaria amministrazione nell’ambito delle direttive fissate dal Consiglio provinciale;

j) determinare i compensi del Presidente e dei Vicepresidenti. Fissare altresì l’importo massimo e le modalità di utilizzo delle spese di rappresentanza degli organi;

k) con motivazioni di urgenza assumere delibere di competenza del Consiglio provinciale, sottoponendole a ratifica alla prima riunione successiva dello stesso;

l) proporre al Consiglio provinciale eventuali regolamenti interni.

indietro