Confcooperative Pordenone
Seguici su FacebookSeguici su TwitterSeguici su Google+

CERCA NEL SITO

HOME > Chi siamo > Statuto

Statuto

SCARICA LO STATUTO (PDF)
SELEZIONA ARTICOLO   
TORNA ALL'INDICE GENERALE

1. Gli enti cooperativi e mutualistici e loro consorzi e le imprese sociali, la cui adesione sia stata deliberata ed accolta secondo il disposto dello statuto confederale, fanno parte ad ogni effetto della Confcooperative Pordenone.

 

2. Con l’adesione delle cooperative e di altri enti si intendono associati a Confcooperative Nazionale finché permane l’adesione anche i soci degli enti medesimi cui è affidata la loro rappresentanza nelle assemblee dell’associazione, come definito in sede regolamentare.

 

3. Può essere consentita, in base a procedure definite in sede di regolamento confederale, l’adesione di società ordinarie cui partecipino in maggioranza enti cooperativi e mutualistici già aderenti o loro controllate, nonché di società semplici o di fatto o di associazioni di tutela professionali, regolate secondo i principi della cooperazione e della mutualità.

 

4. Può essere altresì consentita, in base a procedure definite in sede regolamentare, l’adesione di enti ed organismi con finalità solidaristiche o che esplichino attività affini a quelle della cooperazione e delle imprese sociali, o che comunque ne favoriscano l’incremento.

 

5. Gli enti a carattere nazionale ed interregionale aderiscono direttamente alla Confederazione.

 

6. Gli enti a carattere regionale ed interprovinciale che hanno sede legale nel territorio della provincia di Pordenone aderiscono direttamente a Confcooperative Friuli Venezia Giulia e Confcooperative Nazionale, pur conservando il diritto alla partecipazione all’assemblea di Confcooperative Pordenone ai sensi dell’art. 10, comma 8, dello statuto confederale. 

 

7. Apposite norme del regolamento confederale precisano i requisiti e le caratteristiche che danno accesso all’adesione, nonché le procedure per l’accertamento di tali requisiti e caratteristiche, anche mediante la revisione ed il monitoraggio di cui allo Statuto ed al Regolamento confederale.

 

8. A tal fine gli enti aderenti sono sottoposti alla revisione ordinaria di norma entro un anno dalla data di adesione.

 

9. L’adesione si intende perfezionata solo con l’avvenuta immatricolazione ad opera di Confcooperative Nazionale.

 

10. Gli enti aderenti godono del diritto di partecipazione alle assemblee, secondo le norme del presente Statuto.

 

11. Quando per la particolare natura dell’ente richiedente o per i vincoli che afferiscono alla sua attività non ricorrano i presupposti dell’adesione come sopra prevista, potrà farsi luogo all’ammissione dello stesso, secondo l’apprezzamento e le modalità all’uopo enunciati dal Consiglio di presidenza di Confcooperative Nazionale.

 

12. L’adesione a Confcooperative Nazionale comporta, ad ogni effetto, l’inserimento dell’ente in tutti gli organismi settoriali, territoriali, nelle quali si articola la Confederazione.

 

13. Gli enti a carattere misto sono assegnati alla Federazione nazionale del settore inerente la loro attività prevalente.

 

14. Ancorché non espressamente previsti nelle proposte e nelle delibere di adesione, gli enti aderenti sono obbligati a:

a) osservare il presente statuto, lo statuto confederale, gli statuti delle Federazioni nazionali e di Confcooperative Friuli Venezia Giulia e rispettare le deliberazioni dei rispettivi organi;

b) osservare, anche per quanto concerne le condizioni per la partecipazione agli organi, le disposizioni emanate da Confcooperative Nazionale, dalle Federazioni nazionali e da Confcooperative Friuli Venezia Giulia;

c) versare regolarmente il contributo associativo dovuto a Confcooperative Pordenone, nella misura stabilita dagli organi competenti, nonché i contributi obbligatori per legge o per regolamento governativo;

d) abbonarsi a “Italia Cooperativa”;

e) comunicare a Confcooperative Pordenone gli avvisi di convocazione delle assemblee ordinarie e straordinarie dell’ente, alle quali ha diritto di partecipare un rappresentante di Confcooperative Pordenone;

f) ricevere la revisione e il monitoraggio previsti dallo statuto confederale, nonché le revisioni e le ispezioni che Confcooperative Friuli Venezia Giulia è chiamata ad eseguire, in virtù del riconoscimento conseguito ai sensi della L.R. 03.12.2007 n. 27 e sue successive modifiche.

indietro