Confcooperative Pordenone
Seguici su FacebookSeguici su TwitterSeguici su Google+

CERCA NEL SITO

HOME >

Creare una cooperativa

Attività in cooperativa

La volontà di costituire una cooperativa è data dalla individuazione di un bisogno comune e dalla determinazione di soddisfarlo mediante l'autogestione e l'utilizzo ottimale delle risorse economiche e personali dei soci.
La diversità degli ambiti nei quali si esprime lo scopo mutualistico consente di distinguere le cooperative in settori o aree di attività, anche se non è facile codificare un fenomeno così variegato in schemi prestabiliti.
Un tentativo in questo senso può essere effettuato prendendo a riferimento le categorie determinate dalla legislazione vigente. (D.M. 23.06.2004 Ministero delle Attività Produttive)

Cooperative di produzione e lavoro
Rispondo principalmente al bisogno di lavoro e all'esigenza di auto-realizzazione che caratterizzano in particolar modo le giovani generazioni ma anche tutti coloro i quali sono costretti a re-inserirsi nel mondo del lavoro. Le attività svolte spaziano dall'artigianato all'edilizia, dal terziario all'industria. Grazie a questa formula cooperativa si sono create solo in questi ultimi anni decine di migliaia di posti di lavoro e si è sviluppata un'imprenditorialità diffusa, spesso in settori innovativi

Cooperative agricole
(di lavoro agricolo - di conferimento prodotti agricole e di allevamento)
Nel settore agricolo sono diverse le tipologie di cooperative.
Le cooperative di lavoro agricolo si occupano della coltivazione dei terreni, della selvicoltura e prestano servizi a favore dei soci agricoltori.
Le cooperative di conferimento prodotti agricoli sono costituite da soci imprenditori agricoli che conferiscono alla cooperativa i prodotti agricoli di propria produzione al fine di svolgere in comune le operazioni di raccolta, trasformazione, conservazione e commercializzazione. Esse realizzano economie di scala, ottengono una maggiore valutazione del prodotto e hanno più visibilità nel mercato nazionale.
Alcuni esempi:

  • i caseifici sociali in forma cooperativa svolgono l'attività di raccolta del latte, la trasformazione in prodotti caseari, la stagionatura e la commercializzazione degli stessi;
  • le cooperative vitivinicole trasformano le uve conferite dai soci produttori in vini e spumanti, che poi vengono commercializzati nel mercato;
  • le cooperative ortofrutticole raccolgono, conservano e commercializzano gli ortaggi e la frutta dai produttori soci;
  • le cooperative florovivaistiche coltivano e commercializzano i fiori e le piante conferite dai soci floro-vivaisti;
  • le cooperative avicunicole e le stalle sociali svolgono attività di allevamento, lavorazione e commercializzazione delle carni di animali.


Cooperative sociali
Sono cooperative regolamentate dalla legge nazionale n. 381/1991 ed hanno come scopo quello di perseguire l'interesse generale della comunità alla promozione umana e all'integrazione dei cittadini. Sono Organizzazioni non Lucrative di Utilità Sociale - O.N.L.U.S. riconosciute per legge (Art. 10 D. Lgs. 460/1997) e sono altresì considerate cooperative a mutualità prevalente in virtù della funzione sociale esclusiva perseguita. (Art. 111-septies R.D. 318/1942)
Tuttavia, la cosiddetta "mutualità esterna" della cooperativa sociale non fa venire meno la "mutualità interna", propria di ogni cooperativa, che consiste nel fornire beni, servizi ed occasioni di lavoro ai propri soci a condizioni più vantaggiose rispetto a quelle offerte dal mercato. La cooperativa sociale è dunque una forma di cooperativa particolare nella quale viene chiaramente esplicitato lo scopo sociale, che è alternativo rispetto alle imprese ordinarie e complementare rispetto ad altre cooperative.
Si distinguono in due tipologie:
"A" - gestione di servizi socio-sanitari ed educativi a favore di persone in stato di bisogno.
"B" - gestione di attività diverse  (agricole, industriali, commerciali o di servizi) finalizzate all'inserimento lavorativo di persone definite dalla Legge "svantaggiate". Vale la pena evidenziare che nelle cooperative sociali appartenenti a questa tipologia lo scopo perseguito è l'inserimento lavorativo del socio "svantaggiato", mentre l'attività esercitata è strumentale a tale fine.

Cooperative edilizie di abitazione
Quello della casa è uno dei bisogni fondamentali dell'uomo. La cooperazione da sempre in questo comparto ha permesso a molte famiglie di costruirsi una casa, diventando protagoniste nella costruzione del proprio alloggio, ad un prezzo più basso rispetto a quello del mercato. La cooperativa di abitazione cerca un'area nell'interesse dei soci, commissiona il progetto, appalta il lavoro all'impresa di costruzione che ritiene più affidabile.

Cooperazione della pesca
Sono costituite da soci pescatori e svolgono un'attività con un impegno diretto dei soci o un'attività di servizio ai propri associati, quali l'acquisto di materiale di consumo o di beni durevoli, o la commercializzazione dei prodotti ittici, o la loro trasformazione al fine di aumentare la competitività e collocare i prodotti sul mercato a migliori condizioni.

Cooperative di consumo e di dettaglianti
Le cooperative di consumo sono costituite da consumatori di beni o da utenti di servizi con il fine di acquistare in comune beni e/o servizi che soddisfino le proprie necessità. La mutualità può essere espressa in vario modo: offrire i prodotti ai soci ad un prezzo inferiore, concedere credito ai soci sugli acquisti, prestare servizi aggiuntivi (educazione al consumo, ecc.), garantire una particolare qualità dei prodotti a tutela del consumatore.
Le cooperative fra dettaglianti sono costituite da esercenti di commercio al dettaglio con lo scopo di acquistare beni all'ingrosso ottenendo prezzi vantaggiosi, per poi rivenderli al dettaglio ad un prezzo competitivo.

Cooperative di trasporto
Sono imprese che svolgono attività di trasporto merci per conto terzi tramite mezzi di proprietà dei soci o della cooperativa stessa. La cooperativa svolge la funzione di "general contractor", acquisendo e distribuendo lavoro tra i soci.

Consorzi cooperativi
Il Consorzio può essere costituito in forma di società cooperativa quando più cooperative si propongono l'esercizio in comune di attività economiche mediante la costituzione di un'unica struttura organizzativa al fine di facilitare i loro scopi mutualistici. Possono essere costituiti consorzi tra cooperative agricole, sociali, di produzione e lavoro, di consumo, edilizie ecc.

Consorzi agrari
In consorzi agrari sono società cooperative a mutualità prevalente riconosciuta per Legge.
I consorzi agrari hanno lo scopo di contribuire all'innovazione ed al miglioramento della produzione agricola, nonchè alla predisposizione e gestione di servizi utili all'agricoltura.
(Legge 410/1999)

Banche di Credito Cooperativo
Le Banche di Credito Cooperativo (B.C.C.) sono cooperative che esercitano attività di credito. La loro caratteristica che le differenzia dalle altre banche sta nel legame con il territorio: infatti le banche di credito cooperativo esercitano il credo prevalentemente con i soci, che devono risiedere o aver sede con carattere di continuità nel territorio di competenza della banca stessa.

Consorzi e cooperative di garanzia fidi
I Consorzi e le cooperative di garanzia fidi sono cooperative che svolgono l'attività di garanzia collettiva dei fidi. Essi utilizzano risorse provenienti in tutto o in parte dalle imprese socie per la prestazione mutualistica e imprenditoriale di garanzie volte a favorirne il finanziamento da parte delle banche e degli altri soggetti operanti nel settore finanziario. (Art. 13 D.L. 269/2003)
I confidi svolgono esclusivamente l'attività di garanzia collettiva dei fidi e i servizi a essa connessi o strumentali nel rispetto delle riserve di attività previste dalla legge.
I confidi possono essere costituiti da piccole e medie imprese industriali, commerciali, turistiche e di servizi, da imprese artigiane e agricole

Altre cooperative
Rientrano in questa categorie tutte le cooperative la cui attività non è classificabile agevolmente all'interno dei settori appena evidenziati o che svolgono contemporaneamente gestioni mutualistiche diverse fra loro.