Confcooperative Pordenone
Seguici su FacebookSeguici su TwitterSeguici su Google+

CERCA NEL SITO

HOME > Dalle cooperative

Dalle cooperative

CANTINA DI RAUSCEDO

CANTINA DI RAUSCEDO

Cantina Rauscedo trionfa in Germania: due medaglie d’oro. Il Traminer e il Refosco primi alla rassegna “Mundus vini”.

Staff in festa a Cantina Rauscedo. La storica cooperativa friulana con sede nella frazione sangiorgina si è aggiudicata due medaglie d’oro e una d’argento al concorso internazionale “Mundus vini 2018”, organizzato dalla casa editrice tedesca Meininger. Premiati con l’oro il Traminer aromatico 2016 e il Refosco dal peduncolo rosso 2016 mentre la madaglia d’argento è andata al Villamanin classico 2016, una delle ultime etichette prodotte da Cantina Rauscedo.

 

Un risultato che si aggiunge a un’altra medaglia d’oro conquistata, in questo caso, con il Sauvignon la primavera scorsa a Bordeaux.

 

“Mundus Vini, fondata da Meininger quindici anni fa, è una delle competizioni più importanti del mondo – dice il presidente di Cantina Rauscedo, Fulvio Lovisa –. L’importanza di questo concorso in Germania, ma anche in tutto il mondo, è dimostrata dai più di 10 mila vini concorrenti provenienti da tutto il mondo». Con queste medaglie Cantina Rauscedo dimostra, ancora una volta, «come sia protagonista nell’offerta di vini di qualità oltre ad affermarsi per le quantità prodotte nelle due sedi di Rauscedo e Codroipo», afferma Lovisa.

 

«Riconoscimenti come questi sono un premio al lavoro in vigneto dei soci, ma anche al lavoro della grande squadra operativa della Cantina Rauscedo – aggiunge – il presidente – Sono consapevole che queste medaglie sono l’ulteriore conferma delle buone pratiche in vigneto, fatte da protocolli rigidi, i quali vengono verificati mediante il lavoro sulla produzione delle uve dei nostri associati e degli agronomi. Siamo cresciuti e con la qualità che offriamo vogliamo diventare il punto di riferimento dell’enologia friulana».

 

Il Traminer aromatico 2016, vincitore della medaglia d’oro, è un vino intensamente aromatico e speziato che ricorda la rosa e la pesca gialla. Dal colore giallo paglierino con riflessi dorati, è caldo, morbido ed equilibrato, con retrogusto persistente e grande corpo. Ottimo come aperitivo, si accompagna ai crostacei ed è raccomandato con prosciutto e melone.

 

L’altra medaglia d’oro, il Refosco dal peduncolo rosso 2016 è un vino che nasce da un vitigno autoctono friulano che si è adattato ai terreni sassosi e regala al palato tutta la sua struttura con il tipico sentore di frutti rossi. Carni e insaccati, come la pitina della Val Tramontina, sono le pietanze più adatte ad esserne accompagnate.

 

Villa Manin classico 2016 è l’ultimo brut nato a Cantina Rauscedo: è un vino prodotto esclusivamente con uve vendemmiate e selezionate a mano nei vigneti più vocati nelle zone del cuore del Friuli. Ottimo come aperitivo, ma anche per tutto il pasto, si accompagna bene con crostacei e primi piatti a base di pesce. È anche l’ideale compagno del San Daniele o del lardo di Colonnata.

 

 

Fonte: Il Messaggero Veneto edizione di Pordenone del 11.03.2018

  lista notizie dalle cooperative