Confcooperative Pordenone
Seguici su FacebookSeguici su TwitterSeguici su Google+

CERCA NEL SITO

HOME > Dalle cooperative

Dalle cooperative

ORTOTEATRO

ORTOTEATRO

Appuntamenti dal 31 luglio al 05 agosto

mercoledì 1 agosto 2018

ore 21 Chiostro della Biblioteca Civica - piazza XX Settembre - Pordenone in caso di maltempo Sala Conferenze Teresina Degan

 

Thesis Associazione Culturale, Dedica Incontri

in collaborazione con

Assessorato alla Cultura del Comune di Pordenone, Biblioteca Civica di Pordenone, Biblioteca Civica di Cordenons

organizza

OGNI BIBLIOTECA È UN’AVVENTURA Storie dal Vicino Oriente

Letture animate nelle biblioteche del Sistema Bibliotecario Urbano a cura di Ortoteatro

Gran Spettacolo Finale Di Burattini

Compagnia L’Aprisogni presenta

 

LA LAMPADA DI ALADINO

Spettacolo di burattini a guanto in legno scolpito e dipinto su baracca e narrazione

Di e con: Cristina Cason e Paolo Saldari.

"Tanti anni fa, in un paese lontano, lontano, al di là di sette mari, c’era un deserto giallo". Dentro una caverna buia (e puzzolente!) due loschi individui consultano una sfera fatata. Le fortune e le sfortune del ragazzo Aladino hanno inizio qui ed il gioco che lo lega alla lampada dei desideri si dipana lungo tutto il racconto. Le avventure si rincorrono in una divertente sarabanda ben condita d’ironia. Il pubblico ascolta, assiste, parteggia e talvolta, motivatamente, è chiamato a prendere parte all’azione. In fin dei conti Aladino potrebbe essere te, o lui, o lei o me.

Chi non ha desideri? E se si potessero realizzare? Come?

Personaggi in ordine di apparizione:

La narratrice: la sedia e la sua solita Cristina

Il terribile mago africano: brutto e fetentone!

Mustafà: "geniale" assistente del mago

La signora Fatima: mamma di Aladino, dolce come un limone acerbo

Aladino: giovane monello di strada (con un vestito da povero e uno da ricco)

Il genio della lampada:  completo di pelle blu e ciuffo

Il banditore: voce (poco gentile) fuori baracca

La principessa Jasmine:                figlia del Sultano, bellissima e un po’ oca

Il Sultano: pancione, molto interessato a soldi e danari

Per tutti.

Ingresso gratuito.

http://www.thesis-pn.it/

 

_______________________________

 

 

mercoledì 1 agosto 2018

ore 21 piazza della Vittoria - Cordenons (Pn) in caso di maltempo lo spettacolo verrà annullato

 

Comune di Cordenons organizza

Rassegna Estiva 2018

I PAPU in

IncoScienza: riflessioni scientifiche sull'Universo

Introduzione:

Lo spettacolo nasce dal progetto TeatroScienza, un percorso d'innovazione didattica nell'insegnamento-apprendimento delle Scienze in un Liceo Scientifico di Pordenone.

Si configura come uno strumento di stimolo e uno spunto di riflessione per il pubblico circa il ruolo svolto dalla Scienza nella società contemporanea. Lo spettacolo si avvale di una "strategia della scoperta": il suo scopo NON è far apprendere agli spettatori idee e concetti, ma suscitare curiosità attorno a problemi specifici, fornendo solo il bandolo di una matassa che potrà poi dipanarsi altrove. Di fatto, il disagio e la curiosità mettono in moto la ricerca e l'apprendimento non è che la logica conseguenza.

IncoScienza, utilizzando una drammaturgia che prova a trasformare i concetti scientifici in storie, vuole non soltanto proporre una visione della scienza affacciata sul quotidiano, ma anche una strategia operativa, un nuovo paio di occhiali attraverso i quali osservare la realtà che ci circonda.

Metodologia

Prendendo spunto dalle suggestioni nate dalle conversazioni in una classe del secondo anno di liceo scientifico, il prof. Carlo Costantino, docente di Scienze Naturali presso il Liceo Leopardi-Majorana di Pordenone e socio ANISN, ha scritto un testo teatrale, in forma di dialogo a due. I temi toccati spaziano dal ruolo della Scienza alle leggi naturali, dall'epistemologia ai nodi concettuali, come la relazione micro-macro, e in qualche caso alle contraddizioni della nostra società. Il testo rivisita molti dei contenuti del piano di lavoro disciplinare di Scienze, ma lo fa in un'ottica particolare, quello della comicità e soprattutto dello spiazzamento, che agisce su quella 'terra di nessuno" dello spettatore nota, nelle teorie sull'apprendimento, come zona di sviluppo prossimale (Vygotskij). Una volta approntato, il testo è stato proposto a un duo di attori comici professionisti, Andrea Appi e Ramiro Besa, detti i Papu, che, condividendo il progetto, hanno acconsentito a metterlo in scena.

Lo spettacolo ha ottenuto il Patrocinio dell'ANlSN (Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali).

Ingresso gratuito.

Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028

info@ortoteatro.it

www.ortoteatro.it

 

_______________________________

 

 

giovedì 2 agosto 2018

ore 21 Ca’ Corniani - Caorle (Ve)

 

Genagricola

in collaborazione con Ortoteatro organizza

TUTTI A CA’ CORNIANI

Compagnia Giorgio Gabrielli di Quistello (Mn)

LEGNO, DIAVOLI E VECCHIETTE… STORIE DI MARIONETTE

Spettacolo di teatro di figura e d’attore in cui vengono utilizzate marionette, pupazzi, burattini.

Perché fin dai tempi remoti l’uomo ha costruito ed utilizzato fantocci per le proprie rappresentazioni? Lo spettacolo è come un viaggio a ritroso nel tempo; il racconto inizia dalle

storie di uomini primitivi in grotte illuminate da fuochi e da cacciatori e pelatori di patate, proseguendo fino ai giorni nostri dove, tanto oggi quanto allora le ragioni per le quali s’inventano e realizzano queste cose non sono poi tanto diverse.

In questo suggestivo spettacolo è proposto il percorso che compie un artista per giungere alla creazione della marionetta dall’ispirazione spesso casuale, all’invenzione dell’oggetto, fino alla sua realizzazione e al meccanismo per dargli anima, percorrendo così il vario e fantastico mondo del teatro di figura.

La grotta dei giganti, l’Angiolino, Il diavolo dei campi, la vecchia Madùra sono solo alcuni dei

microspettacoli che il marionettista presenterà, con una forte interazione tra l’attore-animatore e il pubblico.

I bambini di fronte alle marionette sono sempre stupiti perché, anche la consapevolezza che ci sia un animatore dietro al movimento dell’oggetto, non toglie loro minimamente la meraviglia nel vederlo prender vita. Il bambino inoltre rimane incantato dalla possibilità che fili, leve, e meccanismi possano trasformare un gioco inerte in uno strumento che li emoziona nel profondo, a tal punto da entusiasmarli e portarli a trattare queste cose come loro pari dimenticando tutto ciò che sta dietro.

Lo spettacolo, in cui vengono utilizzate marionette, pupazzi, burattini, ombre e pupi, è il risultato di un progetto sulla didattica museale nato dalla collaborazione di Giorgio Gabrielli con il Museo Civico Polironiano di San Benedetto Po, dove lo stesso Gabrielli è responsabile della Sezione marionette e burattini.

Giorgio Gabrielli

Inizia a dedicarsi al disegno e alla scultura dal 1985.

Le opere scultoree raggiungono un livello tecnico sempre più articolato, con un progressivo interesse per la scultura sezionata e l’universo della marionetta.

Da qui il passaggio successivo al teatro di figura con la costruzione ed animazione di tutti i soggetti - marionette, burattini, pupazzi, maschere ed ombre cinesi – curando personalmente da sempre scenografia e regia di tutte le sue produzioni. Gabrielli si dedica inoltre al disegno realizzando le immagini e curando l’impostazione grafica per la promozione dei propri spettacoli.

Oltre alla produzione per il teatro ragazzi, Gabrielli realizza spettacoli destinati ad un pubblico adulto grazie anche alle collaborazioni con musicisti quali Gianluigi Trovesi, Mauro Negri, Simone Guiducci, Oscar Del Barba, Marco Remondini e, nell’ambito scenografico, con il fotografo e responsabile italiano dell’ECM Roberto Masotti.

Dalla collaborazione con il musicista Gianluigi Trovesi ed il suo ottetto - con regia dello stesso Gabrielli - nasce “MarionetLuis”, spettacolo che ha inaugurato la stagione teatrale 2004/05 del Piccolo Teatro Regio di Torino.

Di pari passo alla produzione per il teatro, Gabrielli realizza attività di laboratorio e formative presso scuole, ludoteche, biblioteche, musei destinate a operatori e studenti.

Nel biennio 2004/2006 è inoltre stato responsabile della Sezione Marionette e Burattini del Museo di Arti Popolari del Comune di San Benedetto Po (MN).

Nel 2015 fonda “la casa del burattinaio” laboratorio stabile di teatro di figura all’interno del monastero di San Benedetto Po in collaborazione con il Museo Civico Polironiano

Direttore artistico e ideatore di rassegne di teatro di figura quali: “la voce della Buba” , “la Fiuma” e “la buba d’estate”

Riconoscimenti

Con lo spettacolo “Legno, Diavolo e vecchiette. Storie di marionette” Giorgio Gabrielli ha ottenuto un duplice riconoscimento nell’ambito del teatro di figura: è stato premiato con il premio "Eolo awards" nella rassegna "Segnali 2007" e con il premio “La marionetta d’oro” nella rassegna “Valli del Natisone 2008- Marionette e burattini”

Per la sua qualità artistica Gabrielli è stato insignito dell’ambito premio culturale “castagna d’or ” consegnatogli personalmente dal noto cantautore Paolo Conte nel 2008.

CA’ CORNIANI

1770 ettari di territorio che si estende nell’entroterra di Caorle. Un progetto di valorizzazione per raccontare la ricchezza di un paesaggio che dal 1851 è testimone della storia d’Italia. L’ arte come linguaggio che tiene insieme l’avanguardia della produzione agricola, e alla vita della comunità.

http://www.cacorniani.genagricola.it/

Per tutti!

Ingresso gratuito.

Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028

info@ortoteatro.it

www.ortoteatro.it

 

_______________________________

 

 

giovedì 2 agosto 2018

ore 21 piazza Cavalieri di Malta - San Nicolò di Ruda (Ud) (in caso di maltempo sala al coperto)

 

Rassegna "Insegui la Tua Storia”

Ortoteatro presenta

L’UCCELLINO, LA GALLINELLA E IL CANE

tre storie per crescere

spettacolo con attrice e burattini

Nelle tre storie che compongono lo spettacolo si parla della bellezza e della difficoltà di crescere e diventare grandi; si parla dell'importanza della generosità e dell'amicizia, della collaborazione e dell'aiuto reciproco.

Di e con Federica Guerra

 

_______________________________

 

 

venerdì 3 agosto 2018

ore 17 Infopoint - Piancavallo di Aviano

 

Assessorato al Turismo del Comune di Aviano, Biblioteca di Aviano e Ortoteatro

organizzano

FANTALIBRO

Letture, racconti, laboratori e giochi con Ortoteatro.

Nell’occasione si potranno prendere in prestito libri!

Per tutti.

Ingresso gratuito.

Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028

info@ortoteatro.it

www.ortoteatro.it

 

_______________________________

 

 

venerdì 3 agosto 2018

ore 20.30 Sala Convegni - Piancavallo di Aviano

 

UN’ESTATE IN MUSICA!

Appuntamenti organizzati da Assessorato al Turismo del Comune di Aviano e Ortoteatro

Appuntamento in collaborazione con Folkest

organizzano

CARANTAN IN CONCERTO

Il gruppo musicale Carantan prosegue un progetto iniziato nel 1991 basato sul recupero e la rielaborazione del canto e della musica friulana in un arco di tempo che va dal Cinquecento fino all’epoca contemporanea, con l’inserimento di alcune loro composizioni. È come rivitalizzare le proprie radici permettendo loro di intrecciarsi con musiche da ballo europee più antiche. Dalla quadriglia, alla furlana, dalla stiche alla vinche, alle nuove composizioni nelle quali da tempo si cimentano, i Carantan non tralasciano nulla e ripropongono nelle feste di piazza le loro leggende musicali.

Carantan

Termine che indicava i cinque centesimi delle vecchie lire in uso agli inizi del Novecento, e da allora nella cultura popolare friulana questo appellativo è sempre stato il sinonimo di cosa da poco, “tu valis mancul di un carantan” (vali meno di un carantano). E poiché alla musica popolare friulana non è mai stato attribuito un suo particolare valore nel campo artistico-musicale, il gruppo ha voluto prendere ironicamente e metaforicamente questo termine per far rivivere e ridare una nuova dignità alla musica popolare.

Da oltre un ventennio i Carantan ricercano e ripropongono il patrimonio musicale friulano (canti, danze) dal XVI secolo fino ai tempi più recenti, sconfinando anche nel repertorio tradizionale del Nord Italia e Istria. I brani proposti vogliono mantenere quelle caratteristiche poetiche, melodiche e ritmiche che porta in se la musica tradizionale e a volte vengono rielaborati, arricchiti con l’inserimento di alcune loro composizioni che trovano spunto, in altri generi musicali. Un’evoluzione del folk che non è semplice divagare nella multietnicità o nella facile contaminazione, ma una ricerca armoniosa di spazi e di suggestioni.

Nei concerti è proposta una rilettura della musica popolare non solo legata all’area italiana orientale (friulano-carnica-istriana) con danze particolari come la stike, o la vinche, le resiane, i saltins e la furlana, ma anche di quella appartenenti all’Italia settentrionale come la scottish, manfrina, quadriglia, currenta, la contradanza e dell’area celtica (giga, polka irlandese). Accanto alle danze vengono riproposte le leggende musicali: ballate, storie di emigrazione, canti satirici e contro la guerra, di donne abbandonate e di una società che, in epoche remote, approfittava delle feste di paese per lasciarsi andare ad una spensieratezza poco consueta.

L’aspetto principale dei Carantan è quello di utilizzare strumenti strettamente acustici (cornamusa, violino, mandolino, chitarra, organetto) e ciò ha sempre connotato il suono del gruppo; con l’utilizzo del violoncello (al posto del tradizionale “liron”) e delle percussioni vengono proposte nuove sonorità che si fondono tra loro perfettamente e che rappresentano una interessante novità dal punto di vista musicale.

Ingresso gratuito.

Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028

info@ortoteatro.it

www.ortoteatro.it

 

_______________________________

 

 

venerdì 3 agosto 2018

ore 10 Roncjade - via S. Pertini 4 - Piancavallo di Aviano

 

Assessorato al Turismo del Comune di Aviano ed Eupolis organizzano

VENERDÌ NATURA - ALLA SCOPERTA DEL PRATO

Ogni venerdì d'estate una breve escursione per ragazzi e genitori per scoprire le meraviglie naturalistiche di Piancavallo, erbe, tracce degli animali, fossili, passeggiate con gli asini, tutto per amare e vivere al meglio la montagna.

Info: 347/9820337

www.eupolis.info

info@eupolis.info

 

_______________________________

 

 

sabato 4 agosto 2018

ore 17 Sala Convegni - Piancavallo di Aviano

 

Biblioteca di Aviano, Assessorato al Turismo del Comune di Aviano e Ortoteatro

organizzano

Speciale FantaLibro

CineRagazzi

Un bel Film da guardare insieme per una vacanza straordinaria!

Ingresso gratuito.

 

_______________________________

 

 

sabato 4 agosto 2018

Hotel Regina - Piancavallo di Aviano

 

Torneo di bocce

a cura del Sig. Galliano dell'Hotel Regina e della Ass. Amici di Piancavallo mt.1267

 

_______________________________

 

 

sabato 4 e domenica 5 agosto 2018

Capannone degli Alpini - via Pertini - Piancavallo di Aviano

 

A.N.A. Aviano organizza

67° RADUNO DEGLI ALPINI

sabato 4 ore 20.30

CORI SOTTO LA TENDA

 

_______________________________

 

 

sabato 4 agosto 2018

ore 20.30 Roncjade - via S. Pertini 4 - Piancavallo di Aviano

 

Eupolis organizza

ESCURSIONE CON DELITTO

Un'affascinante escursione che renderà protagonisti i partecipanti per andare a scoprire il colpevole di un efferato omicidio che infiamma la pace dei monti di Piancavallo…con sorpresa finale!

Info: 347/9820337

www.eupolis.info

info@eupolis.info

 

_______________________________

 

 

domenica 5 agosto 2018

ore 9.30 InfoPoint - Piancavallo di Aviano

 

Eupolis organizza

TRA LE MALGHE IN MOUNTAIN BIKE

Un originale modo di conoscere Piancavallo e i prodotti delle sue malghe, andando in mountain bike a scoprire angoli nascosti e bellezze uniche. Possibilità di noleggio mountain bike e e-bike.

Info: 347/9820337

www.eupolis.info

info@eupolis.info

 

_______________________________

 

 

domenica 5 agosto 2018

ore 15 Bar Bianco - piazzale della Puppa 22 - Piancavallo di Aviano

 

Bar Bianco organizza

APERITIVO CON MUSICA LIVE

a cura di Bar Bianco

Info: Bar Bianco 340/8536377

 

_______________________________

 

 

domenica 5 agosto 2018

ore 20.30 Sala Convegni - Piancavallo di Aviano

 

Biblioteca di Aviano, Assessorato al Turismo del Comune di Aviano e Ortoteatro

organizzano

Speciale FantaLibro

CimeVisioni

Un bel Film da guardare insieme la sera per una vacanza straordinaria!

Ingresso gratuito.

 

 

 

 

ORTOTEATRO

Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028

info@ortoteatro.it

www.ortoteatro.it

Clicca MI PIACE alla nostra pagina Facebook https://www.facebook.com/ortoteatro-53884294290/

  lista notizie dalle cooperative