Confcooperative Pordenone
Seguici su FacebookSeguici su TwitterSeguici su Google+

CERCA NEL SITO

HOME > Dalle cooperative

Dalle cooperative

CREDIMA SOCIETA' DI MUTUO SOCCORSO

CREDIMA SOCIETA' DI MUTUO SOCCORSO

Assemblea degli iscritti alla società di mutuo soccorso di Friulovest banca. Positivo il bilancio del 2018. Il saluto del Presidente di Confcooperative Piccoli

Villa Correr Dolfin a Porcia ha ospitato domenica 7 aprile la tredicesima edizione della “Giornata della salute”. L’iniziativa promossa da Credima, la società di mutuo soccorso di Friulovest banca, ha visto in concomitanza anche l’assemblea dei soci per l’approvazione del bilancio 31.12.2018 a chiusura di un anno più che lusinghiero. Lo testimoniano i dati di dodici mesi di intensa attività. Con le campagne di prevenzione sono stati riconosciuti 427 rimborsi (97 oculistici, 209 dentistici e 21 cardiologici) e oltre un centinaio di persone hanno aderito al programma di screening. Il trend è positivo. Il numero generale di richieste accolte dalla società di mutuo soccorso è cresciuto del 16 percento, passando da 3.300 a 3.830. In aumento le richieste per il ticket sanitario (da 490 a 562, più 15 percento), il numero di certificati per l’attività motoria (da 129 a 152, più 18 percento), le prestazioni dentistiche per adulti (da 273 a 392, più 44 per cento), soprattutto le terapie e i trattamenti (da 109 a 214, con un balzo del 96 percento).

 

Al 31 dicembre dello scorso anno i soci di Credima erano 3.319 contro i 3.053 dell’anno precedente, con un incremento del 9 percento (nel 2014 i soci erano 2.241). Le famiglie sono 958, con un aumento del 5 percento (i minori 959, i giovani con meno di 35 anni 606 con un più 12 per cento). I convenzionati sono 211, settore in cui si sta impegnando in prima persona il presidente Carniello per certificare le prestazioni erogate e aumentare ulteriormente la qualità del servizio offerto.

 

Tra le principali novità c’è quella sui rimborsi, deliberati dal consiglio di amministrazione durante lo scorso anno. Si tratta del 10 percento in più di sostegno sul rimborso previsto per chi procederà all’inserimento in autonomia nel portale Credima delle pratiche, sfruttando la procedura on line; del 10 percento per i soci che si sottoporranno a cure termali in centri convenzionati (40 percento per i figli minorenni); dell’aumento dal 10 al 20 percento per il rimborso riguardante le cure dentistiche per figli minorenni in centri convenzionati, sempre con il massimale di 75 euro all’anno. Per quanto riguarda gli eventi organizzati lo scorso anno, 28 hanno riguardato il primo soccorso e vari argomenti sanitari, ospitati tra il Friuli occidentale, il Sandanielese e il Codroipese. A questi vanno aggiunti 18 corsi Blsd. Grazie al progetto “Abbiamo a cuore il tuo cuore” e al progetto sul primo soccorso pediatrico, lo scorso anno sono state formate più di 700 persone sulle tecniche di primo soccorso. Oltre 280 hanno ottenuto l’attestazione riconosciuta dalla Regione.

 

 

Riportiamo di seguito il saluto del presidente di Confcooperative Pordenone Luigi Piccoli all'Assemblea di Credima

 

"Ringrazio per il cortese invito all’assemblea annuale di CREDIMA e porgo a voi soci, alle autorità e agli ospiti presenti il saluto delle cooperatrici e dei cooperatori associati, come voi, a Confcooperative Pordenone.

Non potevo mancare. Infatti l’invito del Presidente Siro Carniello è stato molto deciso: Gigi, te ga da vegner!

E ben volentieri sono qui con voi, anche perché ho Credima nel cuore, essendo stato tra i fondatori, tredici anni fa.

Come avevo già sottolineato più volte nelle precedenti assemblee, l’attività svolta da CREDIMA favorisce il passaggio da un Servizio Sanitario esclusivamente centrato sull’ospedale al modello di sanità integrato nel territorio e, nel rispetto dei principi e del metodo del mutuo soccorso e senza finalità speculative né di lucro, dà un aiuto concreto alle famiglie per il sostegno delle spese sanitarie e non solo.

Confcooperative Pordenone ribadisce l’apprezzamento per l’importante lavoro che questa società svolge quotidianamente e per la lungimiranza con la quale vengono programmate le attività, in particolare le Campagne di Prevenzione, assai efficaci per la riduzione dei costi della sanità.

La parola chiave di Credima – la prevenzione – è anche una delle parole chiave di tutto il movimento cooperativo. Mutualità significa partecipazione: vera, autentica, propositiva. I principi del mutuo soccorso, oggi più che mai, sono di assoluta attualità.

Solidarietà e condivisione dei bisogni sono le condizioni fondamentali della mutualità e aiutano a costruire il comune buon vivere.

CREDIMA è una società di mutuo soccorso e fa parte di Confcooperative al pari delle cooperative,  fondazioni e imprese sociali. Appartiene al settore sanitario e auspichiamo che anche grazie all’esempio e all’apporto di CREDIMA possano nascere nel nostro territorio cooperative di medici e di altre professioni sanitarie.

E grazie alla presenza, da alcuni mesi, di Siro nel nostro Consiglio provinciale di Confcooperative, siamo convinti che faremo assieme delle belle riflessioni. Alcune le abbiamo già cominciare a fare nel Consiglio tenuto a dicembre al Piancavallo presso una delle nostre aderenti, la Cooperativa Piancavallo 1265, ad esempio sulla montagnaterapia.

Auguro risultati ancor più positivi alle vostre – anzi, alle nostre, dato che son socio anch’io – molteplici iniziative.

 

Luigi Piccoli (Presidente Confcooperative Pordenone)"

 

 

 

in allegato la relazione del dott. Carniello (Presidente CREDIMA Soc. Mutuo Soccorso)

Clicca qui per scaricare l'allegato

  lista notizie dalle cooperative