Confcooperative Pordenone
Seguici su FacebookSeguici su TwitterSeguici su Google+

CERCA NEL SITO

HOME > Primo piano

Primo piano

CONFCOOPERATIVE PORDENONE IN ASSEMBLEA

CONFCOOPERATIVE PORDENONE IN ASSEMBLEA

Riunione a Sesto al Reghena con il prof. Borzaga. Piccoli: “Momento di riflessione e analisi delle prospettive”. La “locomotiva” del Friuli occidentale ha più di 50 mila soci e 500 milioni di fatturato

Si svolgerà domani 1 dicembre l’assemblea annuale di Confcooperative Pordenone: il mondo della cooperazione del Friuli occidentale si riunirà dalle 10 nella Sala della Foresteria Abbaziale a Sesto al Reghena per ragionare sullo sviluppo sostenibile e su come la cooperazione possa servire ancora alle comunità. Per il presidente Luigi Piccoli sarà anche l’occasione per tracciare un bilancio di metà mandato dopo l’elezione avvenuta nell'inverno 2016. Ospite illustre, insieme alle autorità comunali, regionali e diocesane, il professor Carlo Borzaga, presidente di Euricse (Istituto di ricerca europeo sulla cooperazione e l’impresa sociale) che terrà una relazione dal titolo “Nuove strategie per lo sviluppo locale: il potenziale della cooperazione”. Porterà il suo saluto pure il presidente di Confcooperative Friuli Venezia Giulia Giuseppe Graffi Brunoro.

 

“Un momento - ha dichiarato il presidente Piccoli - di riflessione comune sul cammino che abbiamo intrapreso nell’ultimo biennio e sulle prospettive future in uno dei territori con la più elevata vocazione cooperativa in regione. Sarà utile confrontarsi in vista di sfide future, tenendo sempre presente la nostra missione di coniugare sviluppo economico e sociale".

 

Sono invitati all’assemblea i rappresentanti delle 160 cooperative aderenti, le quali insieme vantano oltre 50 mila soci. Una vera e propria “locomotiva”, economica e sociale, del territorio: basta infatti pensare che con oltre 500 milioni di euro di fatturato, rappresentano più del 50% del valore della produzione complessiva delle cooperative associate a Confcooperative nella regione Friuli Venezia Giulia. Nel corso della mattinata saranno forniti anche i dati riguardanti l’occupazione e la nascita di nuove cooperative, altri punti di forza della realtà pordenonese.

 

  lista notizie in primo piano